rotate-mobile
Comune / Porto Empedocle

Raccolta dei rifiuti organici sospesa, anzi no ... ecco quando la comunicazione istituzionale fa acqua

Gli atti pubblici - in virtù di una trasparenza che, di fatto, è soltanto sulla carta - sono rimasti fermi, immobili e cristallizzati. Nel sito istituzionale dell'ente - tanto mercoledì sera, quanto oggi, - fa bella mostra di se un'ordinanza che impone agli empedoclini di tenere in casa i rifiuti organici fino a nuovo ordine. Gli aggiornamenti? Fatti sui social che non hanno affatto i crismi delle comunicazioni trasparenti e istituzionali

Al Comune, gli atti pubblici - in virtù di una trasparenza che, di fatto, è soltanto sulla carta - sono rimasti fermi, immobili e cristallizzati. Nel sito istituzionale dell'ente - tanto mercoledì sera, quanto oggi, - fa bella mostra di se un'ordinanza che impone agli empedoclini di tenere in casa i rifiuti organici fino a nuovo ordine. Non è una invenzione dei giornalisti, ma è un atto istituzionale caricato sul sito internet - che dovrebbe servire ad informare i cittadini - del Municipio.

Strada chiusa all'impianto di Joppolo, Porto Empedocle: tenete in casa i rifiuti organici

Ma i tempi sono cambiati. Le comunicazioni istituzionali passano - non importa se ci sono anziani che non hanno accesso a questo genere di canali -  attraverso i social. Ed è proprio sui social - e non sul sito internet dell'ente - che amministratori e funzionari si sono premurati di pubblicare un "avviso urgente". "Revocato il divieto di smaltire i rifiuti organici - è stato scritto - . Il sindaco informa che, a seguito di una riunione urgente tenutasi in Prefettura , è stata fortunatamente individuata altra idonea discarica e quindi l’ordinanza che poneva il divieto di smaltire i rifiuti organici è stata revocata. La raccolta dei rifiuti organici pertanto sarà svolta regolarmente". Comunicazione, appunto, fatta sui social e accompagnata da un atto che revoca le precedenti disposizioni. Un atto che non è stato affatto - non ancora alle ore 19,55 di oggi 2 giugno - caricato sul sito istituzionale. Comunicazione fatta dunque non attraverso i canali istituzionali dell'ente, ossia il sito internet del Municipio. E meno che mai attraverso portavoce o addetti stampa del palazzo di città. 

Il problema della raccolta dei rifiuti organici, a Porto Empedocle, è stato - stando all'avviso urgente fatto sui canali social - risolto. Resta, ed è a discapito dei cittadini, e non dei giornalisti, il problema della comunicazione trasparente. Che, in questo caso più che mai, ha dimostrato di fare "acqua" da tutte le parti. 

La colpa? E' naturalmente, sempre, esclusivamente, dei giornalisti. Di coloro che provano a garantire informazione trasparente ai cittadini, agli empedoclini in questo caso. Professionisti che non hanno certamente la palla di vetro e che, nel caso di Porto Empedocle, non hanno neanche un interlocutore deputato a raffrontarsi e ad informare gli organi di stampa. Le comunicazioni sui social? Non hanno i crismi della comunicazione istituzionale improntata alla trasparenza. Ma se agli empedoclini va bene così ... 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti organici sospesa, anzi no ... ecco quando la comunicazione istituzionale fa acqua

AgrigentoNotizie è in caricamento