Cronaca

Oltre 50 camion in attesa di scaricare, domani la raccolta dei rifiuti è a rischio

Raggiunto, all'impianto della "Catanzaro Costruzioni", il quantitativo di circa 500 tonnellate giornaliere di rifiuti ricevibili e trattabili, i cancelli sono tornati a sbarrarsi

Alcuni dei mezzi incolonnati per raggiungere la discarica di contrada Matarana

Potrebbe subire nuovamente uno stop, seppure parziale, la raccolta dei rifiuti ad Agrigento e in tutti quei Comuni, soprattutto i più grandi, che conferiscono nella discarica di Siculiana.

Si tratta, in sostanza, di una ripercussione diretta della chiusura di tre giorni, iniziata venerdì scorso e che ha causato uno stop nel ciclo della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in 25 Comuni Agrigentini, capoluogo compreso, non essendoci stata alcuna indicazione su dove scaricare in assenza di Siculiana.

Una chiusura che la "Catanzaro Costruzioni" aveva detto essere “necessaria a scopo precauzionale per continuare a garantire gli elevati livelli prestazionali dell’impianto, costantemente monitorato allo scopo di prevenire e ridurre ed eliminare ogni forma di inquinamento”.

LEGGI ANCHE: Chiude la discarica di contrada Matarana, non c'è un sito alternativo 

CLICCA SU CONTINUA PER PROSEGUIRE NELLA LETTURA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 50 camion in attesa di scaricare, domani la raccolta dei rifiuti è a rischio

AgrigentoNotizie è in caricamento