menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Ad di Iseda Giancarlo Alongi

L'Ad di Iseda Giancarlo Alongi

Cassonetti addio, ultimo giorno di indifferenziata prima del porta a porta

Lunedì, il primo conferimento sarà dedicato all'umido, alla carta e al cartone. I mastelli dovranno essere esposti all'esterno delle abitazioni o del condominio dalle 20 di domenica sera ed entro le 6

Domani, sabato, è l'ultimo giorno di raccolta indifferenziata dei rifiuti. Dall'alba di sabato gli operai di Iseda e Sea, dopo avere svuotato i cassonetti, provvederanno a ribaltarli e dunque a renderli inutilizzabili. Cassonetti che, nei giorni successivi, scompariranno definitivamente da strade e marciapiedi. 

Da lunedì, anche nel centro urbano, si apre una nuova era: quella della raccolta differenziata con il servizio "porta a porta". Lunedì, il primo conferimento sarà dedicato all'umido, alla carta e al cartone. I mastelli dovranno essere esposti all'esterno delle abitazioni o del condominio dalle 20 di domenica sera ed entro le 6 del giorno della raccolta. Una regola questa che sarà indispensabile rispettare anche nei giorni a seguire.

“Inizia una nuova era anche per Agrigento – ha spiegato l'amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi – . Siamo fiduciosi che possa essere abbracciata con entusiasmo dai cittadini. Siamo consapevoli che soprattutto all'inizio ci potranno essere delle difficoltà per molti utenti a cambiare radicalmente quelle che sono le abitudini, ma siamo certi che con uno sforzo sinergico di tutti, si possano ottenere buoni risultati”.

Le imprese Iseda e Sea, inoltre, invitano i cittadini - soprattutto quelli che abitano in condomini numerosi o in cooperative - a munire i propri mastelli di targhette identificative o a scrivere con un pennarello il proprio nome e cognome, in modo che al momento del ritiro, dopo che gli operatori ecologici li avranno svuotati, non si farà confusione e non si mischieranno i contenitori.

Nelle prossime settimane, per guidare al meglio i cittadini in questa prima fase che accompagna il passaggio dai vecchi cassonetti ai nuovi contenitori, gli operatori ecologici saranno dotati di adesivi che verranno apposti sui mastelli che non conterranno i rifiuti del giorno previsto. Sull'adesivo verrà segnato se si tratta di un errore dovuto ad un giorno di esposizione non corretto, al contenuto o al sacco non conforme o se si tratta di rifiuti non correttamente differenziati. Un modo in più per aiutare i cittadini ad effettuare una corretta raccolta differenziata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento