Differenziata, raccolta arrivata al 69,86 per cento: è il miglior risultato

Da quando è partito il servizio di "porta a porta" è questa la percentuale più alta ottenuta dalla città. Continuano a circolare però gli incivili e i recalcitranti

Non soltanto ha ripreso a crescere, ma è il miglior risultato ottenuto da quanto – ad Agrigento – è partito il servizio di “porta a porta”. Ad ottobre la percentuale di raccolta differenziata, per la città dei Templi, è stata del 69,86 per cento. Il miglior risultato appunto che attesta Agrigento come primo capoluogo in assoluto in Sicilia.

A luglio, la raccolta differenziata era arrivata al 69,65 per cento, mentre a fine maggio era stata invece pari al 69,37 per cento.

L'ira di Nello Hamel: "Città sporca per colpa di arroganti e poveracci"

“Ci aspettavamo nei periodi di giugno, luglio e agosto un drastico abbassamento della percentuale – ha spiegato il sindaco Lillo Firetto - . A luglio è, invece, cresciuta. Poco, ma è cresciuta. Così come continua a crescere anche adesso". Passi piccoli certo, ma incoraggianti. Enormi, invece, se il dato dello scorso mese lo si va a comparare con quello del 31 gennaio scorso quando la raccolta differenziata si fermava al 24,72 per cento, per poi spingersi – il 28 febbraio, praticamente poche settimane dopo che era stato avviato il “porta a porta” in tutta la città, – al 37,21 per cento. Passi importanti però anche quelli mossi durante il periodo estivo e questo perché il dato non s’è abbassato. Tradizionalmente, con il concomitante aumento di presenze turistiche e di villeggianti, la raccolta differenziata avrebbe dovuto subire dei contraccolpi. A luglio, invece, Agrigento ha perfettamente tenuto testa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è, naturalmente, uno soltanto: continuare a far lievitare il dato. E questo non si potrà che fare cercando di sconfiggere i recalcitranti e incivili che continuano a sporcare. E non è detto che siano soltanto agrigentini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento