menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nello Hamel

Nello Hamel

Hamel spara a zero: "Città sporcata da arroganti e poveracci"

L'assessore all'Ecologia contro chi continua ad alimentare il fenomeno delle discariche abusive, anche se, spiega, la situazione è in via di normalizzazione

A sporcare la città sono "professionisti censiti, benestanti arroganti, poveracci ignoranti, idioti bastian contrari, una tipologia variegata è complessa che prima o poi capirà che sta sbagliando e non conviene rischiare". A smontare definitivamente la convinzione che ad abbandonare i rifiuti siano soprattutto gli abusivi - idea che in realtà era stata comunque già in parte ridimensionata dal riscontro documentale delle multe elevate - è stato l'assessore all'ecologia Nello Hamel con un post su Facebook con il quale cerca di lanciare un messaggio chiaro: la situazione sta migliorando. Non parliamo del servizio, che mostra ancora pesanti lacune, né tantomeno della qualità della differenziata, che è ancora abbastanza bassa, ma della presenza sul territorio delle discariche.

Lanciatori seriali beccati in piazza La Malfa

"I punti critici in città - spiega - si sono ridotti e sono ormai circoscritti in zone che stiamo attrezzando con presidi di rilevazione". Dove invece i rifiuti ci sono si procederà con la bonifica. Gli esempi sono diversi: la strada di collegamento tra Fontanelle e il bivio che porta all'ospedale, la bretella del viadotto Morandi, la strada che porta all'hotel Kaos, la parte iniziale della Sp1 eccetera. "La situazione - continua Hamel - è notevolmente migliorata e molto è cambiato. Il fenomeno ad Agrigento è più contenuto rispetto a molti comuni della provincia e a tutti gli altri comuni capoluogo come Palermo, Trapani etc. Non si tratta degli abusivi che non pagano la Tari - conclude -, ma di soggetti da sanzionare ed educare, abbiamo pescato. Il 70 per cento non è un orpello di vanagloria è una vittoria di civiltà che ci pone al primo posto in sicilia tra i capoluoghi e nei primissimi posti in Italia, potete disprezzarlo, ma ci salverà dal disastro Tari che incombe sulla Sicilia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento