Differenziata a singhiozzo, mastelli pieni: agrigentini in polemica

Diverse le zone rimaste a "secco" di netturbini. Il viale Leonardo Sciascia rifiata, sorte diversa per Cannatello e via Papa Luciani

foto archivio

Giornata nera per la raccolta differenziata. Cestelli stracolmi di rifiuti e agrigentini più che mai imbufaliti. Nella programmazione della raccolta differenziata oggi i netturbini dovevano ritirare la carta ed il cartone ed anche l’umido.  Nulla di fatto. Restano a “secco” parte di viale Cavaleri Magazzeni ma anche diverse zone del centro.

Niente raccolta in via Papa Luciani. Di diverso destino sono stati i residenti del Villaggio Mosè. In viale Leonardo Sciascia i netturbini hanno svuotato i mastelli.

Differenziata a singhiozzo, i cittadini: "Gli stop verranno defalcati dalla bolletta Tari?"

Gli agrigentini sono più che mai spazientiti, diverse le persone che oggi hanno dovuto rientrare i mastelli colmi di rifiuti. Una situazione snervante che ha del paradossale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agrigento e la raccolta differenziata, la storia si ripete. Gli agrigentini dovranno attendere chissà quale giorno per conferire l’umido, ma anche la carta ed il cartone.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento