menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Regina Margherita, restauro e messa in sicurezza dell'arco scenico

La somma complessivamente impegnata, dal Comune di Racalmuto, è stata di 37 mila euro

La somma complessivamente impegnata è stata di 37 mila euro. Dei lavori di restauro e di messa in sicurezza dell’arco scenico del teatro Regina Margherita di Racalmuto si occuperà la ditta Dolmen Srl di Caltanissetta che ha offerto un ribasso del 4 per cento: l’importo contrattuale sarà, dunque, pari a 21.319,36 euro. Sarà questo il cantiere decisivo per poter riaprire il teatro, tanto caro allo scrittore Leonardo Sciascia? Se lo chiedono in tanti, a Racalmuto. Perché l’attesa per riavere a disposizione il gioiello cresce. Ed è anche inevitabile visto che il “Regina Margherita” era stato già inaugurato – dopo interminabili lavori di restauro – nel febbraio del 2003, alla presenza dell'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

A dare direttiva per i lavori, dopo un sopralluogo realizzato con i tecnici comunali Francesco Puma e Accursio Vinti, era stato – a metà dello scorso dicembre – l’assessore alla Cultura Enzo Sardo. Subito vennero, appunto, impegnate le somme ritenute necessarie e l’ente s’è messo in moto per cercare, attraverso il mercato elettronico, la ditta che potesse occuparsi di questi interventi di restauro e messa in sicurezza. Impresa che è stata appunto, negli ultimi giorni, trovata. “L’inizio dei lavori sono subordinati all’acquisizione del parere della Sovrintendenza ai Beni culturali e archeologici di Agrigento” – hanno scritto, a chiare lettere, dal Municipio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento