Riaperta dopo 3 anni la biblioteca comunale, la sede è però provvisoria

Sia per la biblioteca, così come per il teatro "Regina Margherita" - inaugurato in pompa magna più volte, ma ancora chiuso, – era stata istituita anche una commissione di indagine

(foto ARCHIVIO)

Riapre la biblioteca comunale. E lo fa nei locali di via Generale Macaluso, sede ritenuta provvisoria. A dare il parere favorevole, all’inizio dello scorso novembre, era stata la Sovrintendenza di Agrigento, sezione per i Beni bibliografici ed archivistici. Ente che aveva, appunto, dato il parere positivo “per la riattivazione di tutti i servizi della biblioteca comunale con sede provvisoria e temporanea in via Generale Macaluso”. Determinante, per come ha sempre evidenziato il sindaco Emilio Messana, è stato, in questo caso, l’ormai ex vice sindaco Carmela Matteliano. La biblioteca dunque tornerà ad esistere dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 14 e il martedì e giovedì anche dalle 15,30 alle 18,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Biblioteca e teatro chiusi, il Consiglio delibera: "sì" alla commissione d'indagine

La biblioteca comunale di Racalmuto era sbarrata dal 15 febbraio del 2016. Sia per la biblioteca, così come per il teatro "Regina Margherita" - inaugurato, in pompa magna, più volte, ma ancora chiuso – era stata istituita anche una commissione di indagine. Proposta che era stata deliberata in Consiglio. La commissione doveva accertare "le cause e le eventuali responsabilità della prolungata chiusura delle due importanti istituzioni culturali della città e per arrivare – avevano sollevato il caso i consiglieri comunali del gruppo "Racalmutoprima di tutto" che portarono avanti la proposta della commissione d'indagine - ad una soluzione adeguata di problemi che mortificano la cultura e l'arte nel paese di Leonardo Sciascia". La commissione era composta da sette consiglieri che rappresentavano tutti i gruppi. La biblioteca comunale, nel febbraio del 2016, venne chiusa per riorganizzazione. Avrebbe dovuto essere trasferita - se ne parlò già ai tempi dei commissari straordinari che governarono il Comune a seguito dello scioglimento per mafia - nel piccolo immobile, di proprietà comunale, che ospitava l'asilo nido: quello che sorge laddove ci sono i padiglioni della scuola elementare "Generale Macaluso". Poi era arrivato il progetto per spostare la biblioteca all'auditorium Santa Chiara, ma di fatto, per anni,  Racalmuto - paese natio di Leonardo Sciascia - Comune che si professa a vocazione culturale era rimasto senza una biblioteca comunale. 

Biblioteca chiusa da un anno, Messana: "Sarà ospitata nell'auditorium"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento