rotate-mobile
Danneggiamento / Racalmuto

Tagliati i tiranti e rase al suolo piante di uva da mosto: pensionato nel mirino

Quest’ultimo, in ordine di tempo, episodio non sembrerebbe essere collegabile a quanto è avvenuto negli altri paesi

Tagliati i tiranti e rase al suolo 30 piante di vite. E’ accaduto di nuovo, dopo i numerosi episodi registratisi fra Canicattì e Naro. Questa volta, in contrada Zaccanello a Racalmuto, il danneggiamento non ha però riguardato un vigneto di uva da tavola. Ma è stata colpita una coltivazione da uva da mosto. Vittima dell’inquietante – poiché mirato – episodio è stato un pensionato racalmutese settantaduenne. L’anziano ha già formalizzato una denuncia, a carico di ignoti, alla stazione dei carabinieri di Racalmuto. E i militari dell’Arma, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno avviato le indagini.

Quest’ultimo, in ordine di tempo per il comprensorio Canicattinese, episodio non sembrerebbe essere collegabile a quanto è avvenuto negli altri paesi ed ha riguardato – come se vi fosse una sorta di “guerra” fra concorrenti – l’uva da tavola. Non filtrano comunque indiscrezioni su questo raid che ha provocato un danno di circa 200 euro, non coperto da polizza assicurativa. Spetterà ai carabinieri stabilire, naturalmente, se il danneggiamento sia o meno inquadrabile in vicende private e personali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliati i tiranti e rase al suolo piante di uva da mosto: pensionato nel mirino

AgrigentoNotizie è in caricamento