menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La "Messana bis" insediatasi lo scorso febbraio

La "Messana bis" insediatasi lo scorso febbraio

Messana revoca le deleghe agli assessori, è "terremoto" politico

Fuori dall'Esecutivo Valentina Zucchetto e Giuseppe Sole della lista Borsellino, Carmela Matteliano e Salvatore Picone

Racalmuto va verso la "Messana ter". Stamani, il sindaco Emilio Messana ha infatti revocato le deleghe agli assessori: Valentina Zucchetto e Giuseppe Sole della lista Borsellino - designati all'inizio dello scorso febbraio - e del vice sindaco Carmela Matteliano e di Salvatore Picone nominati fin dal momento della composizione dell'Esecutivo.

"Tra due anni andremo al voto e sono tanti i progetti in cantiere che richiedono un maggiore slancio e un allargamento delle forze a sostegno dell’amministrazione - ha scritto Emilio Messana - . Voglio, pertanto, valutare la disponibilità delle forze politiche, dei movimenti, delle associazioni per contribuire alla programmazione e a partecipare alla direzione politica di questi anni di mandato amministrativo. Per dare credibilità a questo progetto - spiega il sindaco di Racalmuto - ho deciso di revocare la Giunta affinché vi sia la libertà di scegliere e di decidere senza assetti o posizioni precostituite".

Era l'inizio dello scorso febbraio quando, a Racalmuto, l'Opposizione diventava maggioranza: in Giunta entravano, infatti, i due nuovi assessori designati dalla lista Borsellino, che era, alle ultime amministrative, la lista del candidato a sindaco sconfitto: Carmelo Borsellino. Una "Messana bis" che, di fatto, è durata pochissimo: appena 9 mesi. Ed oggi è, di nuovo, tempo di promuovere un confronto con tutte le forze politiche: "la Lista Borsellino e il partito Democratico, che sostengono l'amministrazione, - ha scritto il sindaco di Racalmuto - e quelle organizzate nel movimento 'Racalmuto prima di tutto', rimaste all'opposizione dopo il voto della mozione di sfiducia".

"Al centro di questo confronto siano l’interesse della città, la necessità di offrire risposte innovative alle emergenze, di valorizzare le tante competenze, professionalità ed ingegni che animano la nostra comunità, di mettere a frutto le potenzialità del nostro territorio. E’ un percorso che ci siamo dati sin dal nostro insediamento e che abbiamo voluto proteggere - ha aggiunto Emilio Messana - anche dopo la mozione di sfiducia, scongiurando che il paese precipitasse in sterili polemiche. Nella composizione della nuova giunta dovremo riflettere la forza e la credibilità del nostro rinnovato impegno, nell’esclusivo interesse della nostra città. Ringrazio gli assessori della lista Borsellino, Valentina Zucchetto e Giuseppe Sole, per l'impegno profuso in questi mesi, e la vicesindaco Carmela Matteliano e l'assessore Salvatore Picone, che sono stati al mio fianco dall'inizio del mandato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento