Cronaca

L'incidente nel capannone di Racalmuto, operato l'imprenditore di Aragona

Il 29enne, ricoverato all’ospedale Policlinico di Palermo, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione delle fratture riportate agli arti superiori. Il quadro clinico sembra stabile

L'ingresso del Policlinico di Palermo

E’ in condizioni stabili il ventinovenne di Aragona che, nel primo pomeriggio di domenica, è rimasto gravemente ferito – i medici dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta hanno parlato fin da subito di un “brutto politrauma” - dopo essere precipitato dal tetto di un capannone in contrada Zaccanello, nei pressi della strada statale 640, in territorio di Racalmuto. L’imprenditore, ricoverato all’ospedale Policlinico di Palermo, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione delle fratture riportate agli arti superiori. Il quadro clinico, successivo all’operazione, ieri pomeriggio, sembrava essere stabile. In apprensione, naturalmente, tutti i conoscenti – ad Aragona come a Racalmuto – del ventinovenne.

Il giovane imprenditore di Aragona, responsabile dell'attività imprenditoriale creata all'interno di quel capannone di contrada Zaccanello, pare che fosse salito sul tetto per ispezionare la copertura. Si erano registrate, infatti, delle infiltrazioni d'acqua all'interno del capannone. Non è escluso che ad incidere siano state le ultime, recentissime, ondate di maltempo che si sono abbattute anche sull’Agrigentino. Durante le verifiche, si è sfondata la lamiera in fibro-cemento ed il giovane è precipitato da 10-15 metri, finendo all'interno del capannone. 

Delle indagini sull'incidente si stanno occupando i carabinieri della stazione di Racalmuto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente nel capannone di Racalmuto, operato l'imprenditore di Aragona

AgrigentoNotizie è in caricamento