Si intrufola nella casa di campagna e porta via la borsa: furto in pieno giorno

Nessun segno di effrazione è stato rilevato dagli investigatori. I militari dell’Arma hanno subito avviato le indagini per cercare di dare un’identità al balordo

Ha lasciato la porta o la finestra aperta? O chi si è intrufolato aveva le chiavi o comunque sapeva come fare senza forzare alcun infisso? E’ a queste domande che dovranno rispondere i carabinieri della stazione di Racalmuto per cercare di fare chiarezza, e individuare la giusta pista investigativa da percorrere, sul furto che è stato messo a segno in un’abitazione di campagna, nella zona della miniera.Qualcuno, senza essere visto, né tantomeno sentito, è riuscito ad entrare nell’abitazione ed ha subito messo le mani sulla borsetta che era stata lasciata appoggiata, forse come d’abitudine, proprio all’ingresso. In quella borsetta, oltre ai documenti di riconoscimento della proprietaria ed effetti personali, c’erano – nel portafogli– circa 100 euro.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il delinquente – adagire potrebbe essere stata infatti una sola persona – ha arraffato la borsa e senza lasciarsi, a quanto pare, tracce alle spalle s’è dileguato. A fare la scoperta, quando è rientrata in casa, è stata la proprietaria.  Alla donna, praticamente sotto choc, non è rimasto altro da fare che chiedere aiuto ai carabinieri della stazione di Racalmuto ai quali ha formalizzato una denuncia, contro ignoti,di furto. I militari dell’Arma di Racalmuto hanno naturalmente subito avviato le indagini per cercare di dare un’identità al balordo. Quanto è avvenuto nella zona d’aperta campagna racalmutese non è il primo, né forse l’ultimo,furto del genere. Anche in passato – ma bisogna tornare indietro nel corso degli anni – erano stati fatti dei furti analoghi, sempre nelle case di campagne, approfittando forse della momentanea distrazione dei proprietari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento