Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Racalmuto

Escalation di furti e tentati colpi in abitazione, avviate le indagini

In un paio di casi, i malviventi hanno portato via suppellettili, alimenti – recuperati fra frigo e armadi – e denaro: poche centinaia di euro

Hanno portato via suppellettili, alimenti – recuperati fra frigo e armadi – e denaro: poche centinaia di euro. Sono due i furti in abitazione messi a segno, nel giro di pochissimo tempo, in contrada Serrone a Racalmuto. Ma, fra il centro urbano e le periferie, si sono registrati anche dei tentati furti. Sempre in abitazione. Una recrudescenza della microcriminalità che sta allarmando, di fatto, i racalmutesi. I carabinieri della stazione cittadina, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno già avviato le indagini per cercare di dare un volto e una identità ai malviventi – verosimilmente una banda – che hanno già colpito o provato a farlo.

Sempre identico o quasi, praticamente, il modus operandi. I “topi d’appartamento” riescono, approfittando della momentanea assenza dei padroni di casa, ad intrufolarsi dopo aver forzato porte d’ingresso o finestre. E una volta dentro le residenze rovistano, mettendo tutto a soqquadro e razziando quanto di “interessante” o prezioso viene trovato. Nelle due abitazioni di contrada Serrone, i ladri hanno portato via suppellettili, alimenti e soldi: 150 euro in un caso e 20 euro nell’altro. I colpi non sono stati, economicamente, importanti. I proprietari delle residenze però, inevitabilmente, sono rimasti sotto choc nel vedere – al momento del rientro - tutto a soqquadro. Apprensione e preoccupazione, naturalmente, anche per quanti hanno trovato portoni d’ingresso danneggiati: in contrada Bovo o per quanti – in contrada Caliato, che è nel centro urbano, - hanno trovato tutti gli interni rovistati. In un altro caso, i malviventi si sono “accontentati” soltanto di un automatizzatore.

I carabinieri di Racalmuto dopo aver raccolto le denunce contro ignoti hanno avviato l’inchiesta. Non sarà semplice però riuscire a dare rapidamente una identità ai criminali. E questo perché, i ladri non si sarebbero lasciati dietro le spalle alcuna traccia e perché le zone dei furti non risulterebbero essere “coperte” dal sistema di video sorveglianza del Comune, né da telecamere private.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation di furti e tentati colpi in abitazione, avviate le indagini
AgrigentoNotizie è in caricamento