Fondi per l'ex macello comunale, nascerà un centro socio-educativo

Il sindaco: "Tre stanze saranno adibite a laboratori suddivisi per età; previsti un ufficio, una sala conferenza e una sala mensa con annesso bar"

Una veduta del Municipio di Racalmuto

Il progetto di ristrutturazione e rifunzionalizzazione dei locali dell’ex macello comunale è stato finanziato. Al Comune Racalmuto – che è riuscito a piazzarsi al terzo posto nella graduatoria dell'assessorato regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali – arriveranno 500 mila euro. A darne notizia è stato l’ormai ex assessore comunale Oriana Penzillo che ha spiegato: “Anche a mandato ormai concluso, il serio impegno ed il lavoro costante permettono di raggiungere risultati importanti, di cui tutto il paese potrà godere a prescindere dai colori politici”.

Ma è anche in procinto di finanziamento, secondo l’annuncio dell’ex assessore Penzillo, un altro progetto riguardante la videosorveglianza presso gli istituti scolastici e gli immobili comunali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nei locali dell’ex macello comunale verrà realizzato un centro socio educativo per minori dai 4 ai 17 anni – ha annunciato il sindaco Emilio Messana - . Centro che verrà realizzato con il contributo di 500 mila euro per la manutenzione e per l'acquisto di arredi e attrezzature. Tre stanze saranno adibite a laboratori suddivisi per età; previsti un ufficio, una sala conferenza e una sala mensa con annesso bar. La parte esterna sarà tutta attrezzata per palco, sedie e giochi per bambini. Premiata la sinergia tra il Rup e progettista del nostro ufficio tecnico, l'architetto Accursio Vinti, e Carmela Matteliano che, da vicesindaco con delega ai Servizi sociali, ha curato – ha continuato, ancora, il sindaco Messana – le fasi salienti della progettazione e seguito la partecipazione al bando. La loro competenza e il loro impegno portano alla nostra comunità un'importante infrastruttura destinata ai nostri giovani. Ancora una volta si conferma l’inconsistenza della mozione di sfiducia promossa da ‘Racalmuto prima di tutto’ – il sindaco ha lanciato una frecciata - contro la sua stessa Giunta che aveva ben amministrato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

  • Coronavirus, la curva dei contagi continua a salire: morta 93enne, due vittime in poche ore

  • Coronavirus, sono 18 i nuovi casi positivi: il contagio non si arresta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento