menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarchi "fantasma", eventi estivi e località balneari, il questore: "Potenziati i controlli"

Sull'arrivo dei due nuovi funzionari, Auriemma: "Gli sforzi del dipartimento di Pubblica sicurezza e del capo della polizia servono per recuperare il gap rispetto ai turnover, alle assunzioni, ai corsi"

Lungo tutta la fascia costiera dell'Agrigentino, da Sciacca a Licata, passando per Agrigento e Palma di Montechiaro naturalmente, - ben 120 chilometri di costa - ci saranno - durante tutta l'estate - dei potenziamenti di controlli. "Sono stati richiesti al dipartimento attraverso il prefetto - ha spiegato il questore Maurizio Auriemma -  sulla base delle esigenze del territorio. Il dipartimento ha assegnato le risorse da luglio fino ad agosto, devono passare attraverso il Comitato, ma ci saranno i potenziamenti. Abbiamo paesi che d'estate triplicano le loro presenze, sia per l'afflusso di turisti, sia per le presenze di tanti agrigentini che rientrano. Andiamo, ad Agrigento, verso i festeggiamenti in onore di San Calogero. Questi servizi andranno a potenziare la presenza delle forze dell'ordine laddove ci sono più persone: turisti e locali".

VIDEO - Presentati due nuovi funzionari

Attenzione massima, durante questo periodo estivo, anche ai cosiddetti approdi "silenziosi" ed autonomi dei migranti. "Siamo in attesa di quelle che sono le valutazioni che si stanno facendo anche a livello europeo sul fenomeno della migrazione. Le strutture sono pronte - ha garantito il questore - a gestire una situazione emergenziale. Se dovessero arrivare i migranti siamo pronti a far fronte a quelle che sono le necessità. Ci auguriamo naturalmente di riuscire a destinare le risorse che abbiamo ad altre attività: criminalità comune e a tutti i nostri compiti istituzionali. Anche tutte le iniziative estive vanno fatte, organizzate, per tempo e quindi dobbiamo essere avvisati per tempo". 

L'agguato a Palma di Montechiaro, Patronaggio: "Abbiamo fermato una strage"  

"Gli sforzi del dipartimento di Pubblica sicurezza e del capo della polizia servono per recuperare il gap rispetto ai turnover, alle assunzioni, ai corsi. Si sta cercando di recuperare personale per una organizzazione, strutturazione e presenza capillare sul territorio". Lo ha detto il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma, presentando i due nuovi funzionari che hanno preso servizio al commissariato di polizia di Sciacca e alla guida della sezione "Volanti" di Agrigento. 

Il questore Auriemma presenta i due nuovi funzionari

"Luca e Francesco sono due colleghi che hanno scelto di venire in questa terra e gli va dato il giusto riconoscimento - ha aggiunto il questore - . Si tratta di una terra delicata". Il commissario capo Francesco Sammartino, dirigente delle "Volanti" della Questura di Agrigento si è già fatto conoscere grazie ad un brillante risultato: negli scorsi giorni le "Volanti" sono riuscite a bloccare i due presunti autori dei furti di ciclomotore a San Leone. 

Una delle prime cose di rilevanza internazionale di cui dovrà occuparsi il vice questore Luca Pipitone, a capo del commissariato di Sciacca, è invece il "Google Camp" che, anche quest'anno, toccherà Menfi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento