menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarta edizione delle Giornate dell'economia del Mezzogiorno

Il convegno di studi su "Come ricucire la frattura generazionale?" che si terrà presso l'Aula...

Si svolgerà giovedì 10 novembre 2011 alle 9, presso l'Aula Magna del Polo Universitario di Agrigento la quarta edizione delle Giornate dell'Economia del Mezzogiorno promossa dalla Fondazione Curella e da Diste. Un evento che è divenuto nel tempo, grazie anche all'impegno del presidente del Polo Joseph Mifsud, uno dei più importanti appuntamenti economici sul Mezzogiorno, che già conta su un pubblico di quasi 5.000 persone,  sulle varie giornate, quasi 200 relatori, 150 organizzazioni direttamente coinvolte (dai ministeri ai media), 25  incontri, 15 diverse location e oltre 5.000 ingressi sul sito. Un valore aggiunto al dibattito sulle principali questioni che riguardano il Mezzogiorno, e la Sicilia in particolare, realizzato anche grazie all'impegno di partner come la Camera di Commercio e  Confimpresa Euromed.

La giornata di studio dal titolo"Come ricucire la frattura generazionale?", tratterà  argomenti  interessanti e sensibili, individuati dal Comitato promotore: processi di innovazione tecnologica e dell'organizzazione dell'impresa, auto imprenditorialità, decreto sviluppo, fiscalità di vantaggio per le nuove imprese. Un appuntamento da non perdere per discutere di futuro, lavoro, fiducia, sviluppo socioeconomico, etica, con giovani, scuole, università, associazioni d'imprese, imprenditori, associazioni di famiglie, centri studi e ricerca, fondazioni, sindacati, uomini di legge, commercialisti, ordini professionali, giornalisti, politici, enti pubblici e privati. Sono previsti gli interventi di: Vittorio Messina, Marco Zambuto, Joseph Mifsud, Alessio Lattuca, Ignazio La Porta , Salvatore La Rosa, Gerlando Piro, Salvatore Iacolino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento