rotate-mobile
Lo studio

Qualità della vita, la provincia di Agrigento perde posizioni: è 86esima

Il territorio cede due posti nell'annuale classifica del Sole 24 ore e segna il passo per tutti gli indicatori di benessere economico e servizi: bene solo per il clima e poco altro

Ancora due posizioni, ma verso il basso. Continua la scalata (in negativo) della provincia nelle classifiche per la qualità della vita.

Anche il Sole 24 ore, infatti, certifica due passi indietro dell'Agrigentino, che va malissimo in settori determinanti per valutare la "vera" situazione di benessere di una comunità.

In particolare la provincia è ancorata verso il basso, e perde anche posizioni, per l'indicatore Ricchezza e consumi (97esimo posto, cioè quattro posizioni in meno rispetto allo scorso anno); è 90esima per affari e lavoro (+1); 102sima per Demografia e società (-41 posizioni per l'indicatore che analizza l'emigrazione, il numero di medici presenti, l'età media, lasperanza di vita alla nascita, il tasso di scolarizzazione) ed è novantesima per culturae tempo libero, con una crescita però di 12 posizioni (ma l'analisi è negativa per esempio per il numero di ristoranti, gli impianti sportivi a disposizione dei bambini e non solo; la presenza di aziende agrituristiche e la quantità di persone che leggono). Pessimo il risultato anche per l'Offerta culturale, che vede questa provincia al 96esimo posto  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, la provincia di Agrigento perde posizioni: è 86esima

AgrigentoNotizie è in caricamento