rotate-mobile
Cronaca

Pulizia delle spiagge, è "bagarre", Mareamico: "L'orario non va bene"

Non si ferma la polemica, da un lato l'associazione ambientalista e dall'altro la ditta Sea

Continua il "dai e vai" sull’orario della pulizia delle spiagge. La polemica non si placa, da un lato l’associazione ambientalista di Agrigento Mareamico, dall’altro la ditta “Sea”. La pulizia delle spiagge è stata documentata i mezzi usati si aggirano tra i bagnanti, situazione che lo stesso “Mareamico” ha sollevato.

La ditta, nella giornata di ieri ha risposto dicendo che “i mezzi pulisci spiaggia sono autorizzati a lavorare fino alle 10 e 30”. Tutto quindi è in regola, ma “Mareamico” non demorde ed ha deciso di scrivere al demanio marittimo ma anche alla Capitaneria, chiedendo di modificare l’orario. “Non è possibile pulire le spiagge mentre le stesse sono pine di bagnanti”. E’ una “lotta” aperta, che non accenna a placarsi.

Dopo l’uscita di Mareamico e la contro risposta della ditta Sea, arriva il commento da parte del demanio marittimo. A comunicarlo è lo stesso Claudio Lombardo, esponente dell’associazione ambientalista agrigentina: "Noi non entriamo nel merito degli orari, anche perché non sono riportati nelle istanze. Noi entriamo invece nel merito dei giorni e dei luoghi. La responsabilità sull’esecuzione è del Comune. La vigilanza spetta invece alla Capitaneria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia delle spiagge, è "bagarre", Mareamico: "L'orario non va bene"

AgrigentoNotizie è in caricamento