La rettifica dei confini tra Agrigento, Favara e Aragona adesso è effettiva: pubblicata la legge

Ora i Comuni dovranno effettuare tutti i passaggi burocratici necessari per cambiare la residenza ai cittadini: si teme un "intasamento" del sistema

A pochi giorni dal voto all'Ars è ufficialmente operativa la norma regionale che modifica i confini tra Agrigento, Favara e Aragona.

Il ddl è stato pubblicato infatti sulla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana divenendo finalmente effettivo e rideterminando quindi è stata fisicamente cambiata la geografia dei tre territori, ma sarà necessario che i tre comuni provvedano ad attivare una serie di procedure che oggi sono il vero "timore" di chi ha sostenuto il percorso prima verso il referendum e successivamente verso la rettifica effettiva dei confini.

Per questo, ad esempio, l'ex consigliere comunale di Favara Antonio Palumbo ha già annunciato che chiederà un incontro con l'amministrazione comunale per comprendere come agiranno gli uffici e quali saranno i tempi necessari. Uno sprone a fare presto è arrivato anche dal deputato regionale Giovanni Di Caro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La porzione di territorio dove si effettuerà la più significativa delle operazioni di cambiamento di confini è certamente “Favara Ovest”, porzione di territorio oggi agrigentina ma abitata solo da favaresi perché, molto semplicemente, praticamente all’interno del nucleo urbanistico della città dell’Agnello pasquale. Proprio il contributo degli abitanti di queste zone è stato decisivo per raggiungere il quorum al referendum di maggio. Nell’operazione dal Comune di Favara Agrigento riceverà comunque porzione di zona industriale ricadente sul territorio del Comune di Aragona, in un’area prossima all’ospedale “San Giovanni di Dio” di contrada Consolida e la porzione di area di contrada San Benedetto limitrofa all’agglomerato industriale nei pressi del quartiere noto come San Michele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento