Cronaca

“Attenzione è entrato un cinese”, l’annuncio choc della cassiera di un supermercato

La psicosi Coronavirus, a Favara, è sfociata in un brutto episodio di razzismo. Il giovane, sentendosi discriminato, è scoppiato in lacrime

La psicosi Coronavirus degenera in episodi di discriminazione razziale, con vittime persone di nazionalità cinese.

Psicosi Coronavirus, è crisi per i ristoranti cinesi: "Chiusi per ferie"

I giustificati timori per l’epidemia globale non spiegano il brutto gesto che, nei giorni scorsi, ha visto protagonista la cassiera di un supermercato di Favara. Una donna che ha annunciato a colleghi e clienti la presenza, nel grande magazzino, di un uomo di nazionalità cinese. La diffusione audio dell’avviso ha provocato allarmismo fra i presenti e imbarazzo nello stesso cinese che, sentendosi discriminato è scoppiato in lacrime. L'uomo - per sua stessa ammissione - ha comunque fatto la spesa, ripromettendo però a se stesso di non ritornare mai più in quel supermercato.

Caso di Coronavirus a Licata? Messaggio fake fa dilagare la psicosi

L’annuncio allarmistico e razzista della cassiera è dunque emblematico e stride con i principi di accoglienza e di integrazione che invece sono condivisi dalla maggioranza della comunità favarese.

Psicosi Coronavirus e negozi cinesi a rischio chiusura, l'appello: "Non abbiate paura"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Attenzione è entrato un cinese”, l’annuncio choc della cassiera di un supermercato

AgrigentoNotizie è in caricamento