Scuole, a Canicattì gli studenti di Area 51" in protesta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Alcune scuole dell'hinterland canicattinese, raggruppatesi in una rete chiamata "Area 51", si stanno mobilitando per effettuare varie forme di protesta, soprattutto, contro il DDL 953 (ex Aprea).

Giorno 14 novembre, si è costituita, in via del tutto privata, una rete di scuole della zona che ha preso il nome di "Area 51". Il perché della creazione di questo "gruppo" è dovuto dal fatto che i ragazzi degli istituti appartenenti all'hinterland canicattinese, hanno trovato in questa forma di associazionismo una maggiore forza da adoperare contro provvedimenti, disegni di leggi e decreti che danneggiano ciò che ogni giorno vivono di più: la scuola.
Gli studenti affermano che: " Le forze studentesche entreranno subito in campo contro il DDL 953, o Aprea, che in questi giorni è discusso in Parlamento. Considerando, infatti, questo decreto anticostituzionale, ai fini degli articoli 33-34 della Costituzione italiana, e antidemocratico ci stiamo mobilitando per delle eventuali forme di protesta. Soprattutto contro i punti che hanno riscosso maggiore astio: L'autoregolamentazione delle rappresentanze (inserito negli articoli 1, 2 e 3 del decreto)
- L'ingresso dei privati all'interno delle scuole (peraltro spiegato in modo farraginoso e poco chiaro negli articoli 10 e 11)
- La figura del preside-manager
- I finanziamenti privati che sostituiranno i fondi pubblici
- Il conseguente aumento del divario nord-sud (essendoci nel settentrione d'Italia una più alta concentrazione d'aziende disposte a finanziare le loro scuole)
- Il patto di stabilità, prevedente l'elargizione di fondi pubblici a privati
Di fronte queste nefandezze, del governo italiano e, qualora venisse votato, del parlamento, siamo pronti a manifestare portando proposte, modifiche e cercando di creare una riforma, perché necessaria, basata anche sull'espressione di coloro che la scuola la vivono più dei (politicanti).
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento