Cronaca

Non ci sono discariche dove andare a conferire i rifiuti, la raccolta resta ferma

Dopo la protesta davanti la Prefettura dei 19 sindaci, si attendeva una svolta dalla Regione. Il dipartimento non ha, però, indicato alcun impianto

Montagne di rifiuti per strada

I rifiuti dei 19 Comuni dell'Agrigentino restano per strada. Non ci sono discariche disponibili dove andarli a scaricare.Nonostante l'intervento del prefetto - che nella mattinata di ieri aveva ricevuto i sindaci che avevano protestato dinanzi la Prefettura -, la Regione, in serata, non ha indicato l'impianto dove le città potranno andare a conferire. 

"Basta! – hanno detto i sindaci al prefetto – . Non è normale che la chiusura di una discarica non venga fatta seguire da una disposizione che fissi un’altra discarica per 19 Comuni. Ci sono responsabilità in tutta questa storia. Come è possibile che per oltre una settimana, nessuno abbia sentito la necessità di predisporre un atto che impedisse un’emergenza igienico sanitaria nelle nostre città?".

I rifiuti restano per terra, accatastati in montagne, a Siculiana, Casteltermini, Camastra, Cammarata, Aragona, Castrofilippo, Comitini, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lampedusa, Montallegro, Naro, Racalmuto, Ravanusa, Santa Elisabetta, Sant' Angelo Muxaro e San Giovanni Gemini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ci sono discariche dove andare a conferire i rifiuti, la raccolta resta ferma

AgrigentoNotizie è in caricamento