menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Noi, respinti, vogliamo protezione", migranti in protesta ad Agrigento

Una cinquantina di migranti originari dell'Africa subsahariana, tutti sbarcati nei giorni scorsi sull'isola di Lampedusa, stanno protestando dinnanzi la Questura di Agrigento dopo aver ricevuto il "foglio di respingimento"

Una cinquantina di migranti originari dell'Africa subsahariana, tutti sbarcati nei giorni scorsi sull'isola di Lampedusa, stanno protestando dinnanzi la Questura di Agrigento dopo aver ricevuto il "foglio di respingimento". Anziché recarsi nell'aeroporto più vicino per poi rientrare nel paese d'origine, come intimato dal respingimento, i migranti hanno quindi deciso di chiedere ancora una volta protezione alle istituzioni italiane, stazionando sulle scale della posta centrale di Agrigento e chiedendo di parlare con i funzionari della Questura. 

Soltanto pochi giorni fa la Caritas diocesana di Agrigento, che si è presa cura dei migranti lasciati nelle stazioni dei treni, aveva lanciato un appello per chiedere aiuto agli agrigentini. "Servono coperte da distribuire alle persone che trascorrono la notte all'addiaccio - aveva detto la Caritas - e avvocati competenti in materia delle migrazioni che si rendano disponibili a prestare gratuitamente le loro competenze per l’orientamento legale dei migranti e l’istruttoria delle pratiche di ricorso avverso il foglio di respingimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento