rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Centro città / Via San Michele

Tombini pericolosi e strade dissestate, scatta la protesta su facebook: appello a Firetto

Nutriti gli interventi, anche sotto l'ashtag "ripristinatelenostrestrade", di agrigentini che testimoniano i disagi del mancato ripristino del manto stradale in diverse vie che determina una situazione di pericolo oltre che di degrado

"Se ti trovi a passare per le vie del centro storico stai attento che si può inciampare nei tombini. Dove tanti bambini giocano ogni giorno con il rischio di farsi male seriamente". Questo l'appello lanciato al sindaco Lillo Firetto su Facebook da uno dei residenti, che ha documentato con un'ampio repertorio fotografico la situazione di diverse strade, con annessi vicoli e cortili.

Nutriti gli interventi e le proteste, anche sotto l'ashtag "ripristinatelenostrestrade", di agrigentini che testimoniano i disagi del mancato ripristino del manto stradale in diverse vie dopo le opere che affermano essere state compiute da più di un anno dal gestore del servizio idrico ma che, in ogni caso, determinano con il permanere di questo stato di cose una situazione di pericolo oltre che di degrado.

Si tratta di quartieri come Badiola e San Michele, via delle Mura, Bibbirria e Santa Maria dei greci, oltre che di salita Sanso dove da una residente vengono segnalate erbacce e sporcizia, così come per via Ortolani dove la situazione di disagio pare permanga da più di un anno, con istanze di intervento "depositate e giacenti in Comune".

"Sono molte delle vie del centro storico così, basta farsi un giro - dice uno degli agrigentini che ha commentato il post-denuncia - ho protocollato una domanda per la via Ortolani più di un'anno fa, ma finchè non si fa male qualcuno nessuno fa nulla. Comunque ho una buona speranza che magari a breve qui le strade le sistemino, ha aperto una mensa della solidarietà proprio in via Ortolani e  probabilmente ora le sistemano", ha concluso sarcastico.

Nella giornata di ieri non è stato possibile ottenere una replica nè dal sindaco Firetto nè dall'assessore Beniamino Biondi che, questa è la speranza di coloro i quali vivono questi disagi, ci si augura offrano pronte soluzioni ai problemi evidenziati o la notizia che interventi risolutivi siano già stati predisposti.
 

Tombini pericolosi e strade dissestate in centro storico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombini pericolosi e strade dissestate, scatta la protesta su facebook: appello a Firetto

AgrigentoNotizie è in caricamento