menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrigento, protesta per ritardi erogazione buono socio sanitario

Una delegazione dei familiari dei disabili aventi diritto al buono socio sanitario ha posto in essere una manifestazione di protesta in Comune, per la mancata elargizione del beneficio

Una delegazione dei familiari dei disabili aventi diritto al buono socio sanitario ha posto in essere una manifestazione di protesta in Comune, per la mancata elargizione del beneficio.

Rispetto ai bonus 2013 la Regione sarebbe pronta ad accreditare le somme all'Ente, ma la procedura sarebbe ferma per un intoppo burocratico: dei 900mila euro stanziati per il 2011 circa 300mila, sotto forma di voucher per servizi, sarebbero rimasti inutilizzati e giacenti nelle casse del Distretto sanitario che serve circa 800 assistiti. Ora bisogna capire se e come restituire la somma alla Regione che poi dovrebbe rimandarla al mittente.

E il Comune ha sollecitato la Regione il 18 marzo scorso senza avere ottenuto ancora una risposta ufficiale. Una procedura burocratica farraginosa che sta cagionando non pochi disagi. Gli stessi portavoce a fine marzo hanno anche presentato un esposto in Questura, nel quale dichiaravano di essersi recati da mesi, ogni giorno, nell'ufficio Servizi sociali senza ricevere risposte chiare né univoche rispetto alla pubblicazione delle graduatorie, per capire quanti abbiano diritto, o ai tempi per l'elargizione del contributo.

Dopo un incontro con gli uffici competenti, hanno deciso di interrompere la manifestazione per un paio di giorni per dare modo al commissario straordinario del Comune, Luciana Giammanco, di chiedere lumi alla Regione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento