"Intera famiglia gestiva case di appuntamenti nel centro storico", Procura chiude inchiesta

Il pubblico ministero Elenia Manno ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle immagini preliminari a Emanuele Pace, 66 anni, alla moglie Pierina Miccichè, 52 anni e al loro figlio Vasilij Pace, 30 anni

foto ARCHIVIO

Quattro mesi dopo l’ordinanza cautelare e i tre arresti, la Procura chiude l’inchiesta e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per i tre componenti della famiglia accusati di avere gestito alcune case di prostituzione nel centro storico della città, in particolare in via Saponara. Il pubblico ministero Elenia Manno ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle immagini preliminari a Emanuele Pace, 66 anni, alla moglie Pierina Miccichè, 52 anni e al loro figlio Vasilij Pace, 30 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre indagati, finiti in un primo momento agli arresti domiciliari senza l'applicazione, ritenuta superflua, del braccialetto elettronico, avevano nominato come difensori gli avvocati Emilio Dejoma e Giuseppe Lo Dico. L'indagine, scaturita dalle denunce di una prostituta, si è sviluppata grazie, soprattutto, alle numerose intercettazioni telefoniche dalle quali, secondo gli inquirenti, arriva la prova dell'attività di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. L'attività, peraltro, sarebbe stata molto florida con prenotazioni che venivano prese con largo anticipo dalle varie prostitute ed escort che temevano di restare fuori. Agli atti, in particolare, alcune intercettazioni dalle quali emergerebbe l’attività di sfruttamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Ancora tamponi Covid positivi: 1 ad Agrigento e 3 a Sciacca, contagiato un altro medico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento