menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Prorogò servizio di pulizie senza gara di appalto", nessun abuso di ufficio: assolto direttore Iacp

Ulisse Sajeva avrebbe omesso di indire la procedura pubblica, all'udienza precedente si era difeso: "Ho fatto risparmiare l'ente"

Il giudice dell'udienza preliminare di Agrigento, Stefano Zammuto, ha assolto l'ex direttore generale dell'Istituto autonomo case popolari, Ulisse Sajeva, 66 anni, accusato di abuso di ufficio per avere prorogato l'incarico a una ditta che si occupava di pulizie alle dipendenze dell'ente.

A sollecitare un verdetto di assoluzione, dopo che il funzionario, difeso dagli avvocati Nicola Grillo e Antonino Manto, si era fatto interrogare, è stato lo stesso pubblico ministero Chiara Bisso.

"Ho prorogato quell'incarico - aveva detto all'udienza precedente - per fare risparmiare l'ufficio, se avessi bandito una nuova gara sarebbe stato molto più costoso. Le accuse nei miei confronti sono del tutto infondate e pretestuose".

Il danno contestato era di poco più di 10mila euro. Il processo si è celebrato con il rito abbreviato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento