rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Pronto soccorso, Fials: "Più trasparenza nella gestione del personale"

Il sindacato sanitario ha chiesto all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, la rimozione della gestione commissariale dell'Asp

Dipendenti dell'Asp con la qualifica di ausiliario e di operatore socio sanitario, sottratti alle propri compiti ed utilizzati in "mansioni più comode". È quando denuncia il sindacato sanitario Fials, che ha chiesto all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, la rimozione della gestione commissariale dell'Asp di Agrigento.

Il sindacato ha parlato di una "torbida gestione del personale", con una "sottrazione di operatori che crea disservizi agli utenti, come ad esempio nel pronto soccorso di Agrigento". Il sindacato fa riferimento alla delibera dell'Asp dello scorso 11 gennaio che ha diffuso un avviso interno per l’assegnazione di tre dipendenti del profilo di ausiliario specializzato da assegnare al Triage del pronto soccorso di Agrigento. 

"Con questa scelta gestionale l’amministrazione - scrive la Fials in una nota - si propone di sottrarre, attraverso l’avviso di mobilità interna approvato con la citata deliberazione, ad altri presidi ospedalieri tre ausiliari specializzati dove gli stessi operatori garantiscono servizi utili all’utenza. Una situazione paradossale se si considera che il personale imboscato cui la scrivente ha fatto e fa riferimento è utilizzato difformemente dalla qualifica rivestita proprio presso il pronto soccorso di Agrigento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso, Fials: "Più trasparenza nella gestione del personale"

AgrigentoNotizie è in caricamento