rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Mancano i medici nei pronto soccorso, l'Asp tenta di nuovo la strada degli incarichi a tempo

Quarto avviso pubblico, nel giro di neanche un anno, per "recuperare" dirigenti di Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza

I precedenti avvisi pubblici per conferire gli incarichi libero professionali di medici da destinare ai pronto soccorso dell'Asp di Agrigento sono risultati infruttuosi. Tre, in maniera particolare, le convocazioni: nell'ottobre del 2017, nel gennaio e nel maggio di quest'anno. 

L'azienda sanitaria provinciale pienamente consapevole della carenza di dirigenti medici di Medicina e chirurgia di accettazione e di urgenza nei presidi ospedalieri dell'Agrigentino ha deciso di ricorrere ad un nuovo avviso pubblico - per la valutazione comparativa dei curricula e colloquio - per conferire gli incarichi libero professionali di medici da destinare ai pronto soccorso. E' un tentativo, l'ennesimo, per tamponare l'emergenza carenza di personale. 

La previsione per gli eventuali candidati vincitori della selezione è di un incarico di 6 mesi, "con turni di 12 ore da svolgere secondo le esigenze della turnistica della struttura di riferimento entro un limite di 38 ore settimanali - scrive l'Asp di Agrigento - e con possibilità di articolazione flessibile in turni di almeno 6 ore. Per la prestazione di tale attività viene individuata - continuano dall'azienda sanitaria provinciale - la tariffa di 480 euro per ciascun turno di 12 ore e nell'ipotesi di articolazione delle attività in turni di durata inferiore a 12 ore si applicherà il costo orario di 40 euro all'ora". 

Ancora una volta, naturalmente, l'Asp prevede che gli incarichi ai medici possano cessare prima dei sei mesi previsti, qualora arrivassero assunzioni a tempo indeterminato mediante procedure di reclutamento dell'assessorato regionale della Salute. 

Ci sono 15 giorni di tempo per poter partecipare a questo nuovo avviso pubblico. La domanda di ammissione va indirizzata al commissario dell'azienda sanitaria provinciale, viale Della Vittoria 321, Agrigento. Si può inviare anche una Pec a: risorseumane@pec.aspag.it.

La già tentata "strada" dei rapporti a tempo determinato ha, però, dimostrato di non riuscire a funzionare perché un medico agrigentino che vive altrove non torna, nella sua città e non sposta la famiglia, per tre o sei mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancano i medici nei pronto soccorso, l'Asp tenta di nuovo la strada degli incarichi a tempo

AgrigentoNotizie è in caricamento