rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Processo su favoreggiamento latitanza, stralciata e archiviata una posizione

L'appuntato dei carabinieri Angelo Santamaria, rappresentato e difeso dall'avvocato Eleonora Minio, non ha più nulla a che fare con il processo

La posizione dell'appuntato dei carabinieri Angelo Santamaria è stata stralciata ed archiviata. Santamaria non ha più nulla a che fare con l'inchiesta ed il processo sul favoreggiamento della latitanza di Cesare Genova, considerato il boss di Delia.

L’uomo stava scontando l’ergastolo, nel carcere di Rebibbia di Roma, per un omicidio commesso nel ’94. L’11 aprile del 2010 evase, non tornando in carcere dopo un permesso premio, e venne arrestato il 14 luglio del 2011. Avrebbe trascorso, secondo l’accusa, parte della latitanza a Palma di Montechiaro. Sotto inchiesta prima ed a processo dopo finirono anche dei carabinieri, tutti in servizio a Palma di Montechiaro, alcuni palmesi, un romano e lo stesso Cesare Genova. 

La posizione di Angelo Santamaria, difeso e rappresentato dall'avvocato Eleonora Minio, è stata però stralciata ed archiviata. L'appuntato dei carabinieri non ha più, dunque, nulla a che fare con questo processo.  

Santamaria è indagato soltanto per un'omessa denuncia di una contravvenzione per la quale si sta procedendo con un separato procedimento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo su favoreggiamento latitanza, stralciata e archiviata una posizione

AgrigentoNotizie è in caricamento