Mafia, il boss Leo Sutera a processo con il rito abbreviato

L'udienza si terrà il prossimo 28 maggio, alla sbarra anche tre persone accusate di favoreggiamento nei suoi confronti

Leo Sutera

Avrà inizio il prossimo 28 maggio, con il rito abbreviato, il processo a carico di Leo Sutera, 68 anni di Sambuca di Sicilia, detto "U prufissuri" accusato di associazione mafiosa. Lo riporta il Giornale di Sicilia in edicola oggi.

La Cassazione respinge il ricorso: Sutera resta in carcere

Nel procedimento, con l’accusa di favoreggiamento, sono imputati Giuseppe Tabone, imprenditore di 58 anni, Maria Salvato, fioraia di 45 anni, e Vito Vaccaro di 57 anni, tutti di Sambuca di Sicilia, paese di cui Sutera, secondo l'accusa, è il capo mandamento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricerca: "Chi ha questo gruppo sanguigno è più protetto dal Covid"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento