rotate-mobile
Cronaca

Processo alla "cricca" di Lampedusa, dopo il "ciclone" Tuzzolino spuntano altri 4 testimoni

Il pm Salvatore Vella ha comunicato oggi di avere svolto un'attività integrativa di indagine sulla base delle rivelazioni dell'architetto-pentito. La difesa chiede di visionare gli atti

LEGGI ANCHE: Concessioni edilizie e tangenti, intrecci fra mafia a massoneria: il racconto choc del pentito TuzzolinoVella, sulla base delle rivelazioni di Tuzzolino, ha interrogato quattro persone che adesso chiede di sentire anche in aula. Si tratta dell’ingegnere Sandro Orlando (accusato da Tuzzolino di avere preso parte al progetto per le “concessioni truffa” a Lampedusa), di Antonio Alba, un favarese che sarebbe stato assunto per gestire il front office per raccogliere le pratiche edilizie a Lampedusa, di Ilaria Filippina Capraro (che avrebbe avuto dei rapporti lavorativi con la società Politecnica che, secondo Tuzzolino, avrebbe beneficiato dell’illegittima assegnazione dell’appalto per esaminare le licenze) e del dentista Salvatore Castellino, l’uomo che – secondo Tuzzolino – avrebbe mediato, in quanto elemento di spicco della massoneria deviata, per organizzare l’operazione presentandogli l’ingegnere Gabriele. 

La difesa ha chiesto di visionare gli atti. I giudici della seconda sezione penale daranno loro la parola il prossimo 20 aprile per interloquire sulla richiesta della Procura. Poi decideranno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo alla "cricca" di Lampedusa, dopo il "ciclone" Tuzzolino spuntano altri 4 testimoni

AgrigentoNotizie è in caricamento