rotate-mobile
Prefettura

Problemi sanitari e supporto psicologico, l'Asp pensa ad un ufficio speciale per i migranti

Tra i temi trattati, anche in funzione di prevenzione e lotta al caporalato, ha assunto rilievo il fenomeno degli insediamenti di coloro che prestano lavoro nelle campagne per la raccolta delle arance a Ribera

L'Asp di Agrigento valuterà, su proposta del prefetto Maria Rita Cocciufa, d'istituire un ufficio speciale dedicato alle problematiche sanitarie dei migranti e al supporto anche psicologico dei vulnerabili. Del tema si è discusso durante una riunione del Consiglio territoriale per l’immigrazione a cui hanno partecipato i vertici provinciali delle forze dell’ordine, i rappresentanti delle organizzazioni non governative impegnate nell’accoglienza dei migranti, mentre si è collegato in videoconferenza un rappresentante dell’assessorato regionale alla Famiglia e alle Politiche Sociali.

Tra i temi trattati, anche in funzione di prevenzione e lotta al caporalato, ha assunto rilievo il fenomeno degli insediamenti dei migranti che prestano lavoro nelle campagne per la raccolta delle arance – fenomeno presente Ribera - e delle olive per i quali si auspica di trovare delle collocazioni maggiormente dignitose anche attraverso l’attivazione di progetti mirati con i fondi del Pnrr. 

L’incontro ha costituito l’occasione per l’insediamento dell’organismo nella nuova composizione aggiornata e per fare il punto della situazione sulle problematiche più avvertite dagli immigrati presenti in questo territorio provinciale. Particolare attenzione è stata prestata agli interventi dei partecipanti che hanno consentito di acquisire informazioni, spunti ed elementi utili a orientare l’attività della Prefettura per il superamento delle  attuali criticità di concerto e in sinergia con le altre Istituzioni interessate.

    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Problemi sanitari e supporto psicologico, l'Asp pensa ad un ufficio speciale per i migranti

AgrigentoNotizie è in caricamento