rotate-mobile
Municipio / Sciacca

Principio di incendio al Comune, apprensione fra gli impiegati: salta la corrente elettrica

E' stata firmata un'ordinanza: i locali di via Roma resteranno chiusi fino al 2 marzo compreso

Principio di incendio al Comune di Sciacca e corridoi ed uffici si riempiono di fumo. Si sono registrati momenti di grande apprensione stamani fra i dipendenti del Municipio che, all'improvviso, hanno visto aumentare il fumo e che, inizialmente, non capivano da dove avesse avuto origine l'incendio. Ma ci hanno messo poco, naturalmente, a capire che la fiammata si era sviluppata nel contatore elettrico che alimenta il palazzo di città.

Il principio di incendio è stato subito domato e, per fortuna, non si sono registrati danni. Ma al Municipio è saltata la corrente elettrica. Una ditta si è subito messa al lavoro per sistemare l'impianto elettrico, ma è stata convocata una riunione per decidere l'eventuale chiusura degli uffici per qualche giorno, finché l'impianto elettrico appunto non tornerà funzionante e in piena sicurezza.

Decisione che è stata appunto presa: i locali comunali di via Roma resteranno chiusi fino al 2 marzo compreso. A causa del corto circuito che ha mandato in fiamme un quadro di diramazione elettrica al primo piano del palazzo municipale è saltata appunto la corrente elettrica e c'è il blocco di tutte le postazione, del collegamento ad internet e della centrale Ced.

(Aggiornato alle ore 17,42)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Principio di incendio al Comune, apprensione fra gli impiegati: salta la corrente elettrica

AgrigentoNotizie è in caricamento