menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Sciacca

L'ospedale di Sciacca

Ospedale di Sciacca, Asp: "Nuovo primario dopo lo sblocco dei concorsi"

Il direttore Salvatore Lucio Ficarra risponde al capogruppo all’Ars del Movimento 5 Stelle, Matteo Mangiacavallo

Botta e riposta tra il capogruppo all’Ars del Movimento 5 Stelle, Matteo Mangiacavallo, e la direzione dell'Asp di Agrigento in merito alla nomina del primario del pronto soccorso dell'ospedale di Sciacca.

LEGGI ANCHE: "PRONTO SOCCORSO ANCORA SENZA PRIMARIO"

“Va detto innanzitutto - afferma il direttore generale dell'Asp Salvatore Lucio Ficarra - che l’Asp di Agrigento non ha indetto nessun concorso di primario di pronto soccorso per il ‘Giovanni Paolo II’ vigendo, come è noto, il divieto di dar corso a procedure di assunzione. È un sicuro intendimento aziendale quello indire la relativa selezione pubblica ma, ovviamente, solo a seguito dello sblocco generale dei concorsi di reclutamento del personale da parte degli enti superiori. Quanto alle sostituzioni si procederà sulla base di protocolli aziendali che, come da prassi, seguono precise valutazioni e non possono essere influenzate, né dalle continue e pressanti azioni dell’onorevole Mangiacavallo né da nessun altro suo pari”.

Nel sottolineare che la proroga degli incarichi in azienda è stata portata a termine per tutte le figure professionali, il direttore Ficarra conclude affermando che: “Appare utile evidenziare, nell’interesse pubblico e nel rispetto della trasparenza, che le dichiarazioni dell’onorevole Mangiacavallo sono probabilmente influenzate dalla segnalazione fatta all’autorità giudiziaria nei suoi riguardi dallo scrivente”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento