Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Sardine affollano piazza Marconi, il responsabile: "La politica non sia solo propaganda"

Circa duecento partecipanti hanno riempito il centro cittadino intonando il brano "Bella ciao"

 

Associazioni di studenti, organizzazioni sindacali, rappresentanti storici della sinistra agrigentina, hanno accolto l’invito ad aderire alla prima manifestazione del Movimento delle sardine ad Agrigento. In piazza Pirro Marconi, i giovani organizzatori, hanno parlato dei principi fondamentali della Costituzione e rinnegato ogni forma di razzismo.  Durante l’assemblea, più  volte è stato detto che Agrigento non era una piazza facile da riempire e le presenze registrate confermano i timori dei promotori. Circa duecento persone hanno partecipato e per la città dei Templi, questo, è considerabile un buon risultato se raffrontato  con altre manifestazioni del passato. 

Ad Agrigento – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie, Federico Napoli, responsabile locale del Movimento delle sardine -  scendiamo in piazza perché non riteniamo che ci sia uno spazio di discussione politica, quello che abbiamo fatto nelle scorse settimane – aggiunge -  è stato parlare con tutti, parlare con il territorio e raccogliere le domande che ci arrivavano per poi porle alla politica. Il movimento – dice ancora Napoli -  serve a questo, per porre dei temi alla politica. Non vogliamo che la politica sia una continua campagna elettorale, che sia solo propaganda ma che si parli dei temi, dei problemi delle persone. In provincia, vanno via ventisette mila giovani e l’università non dà abbastanza opportunità”. “La manifestazione oggi ad Agrigento  - dice invece Leandro Spilla del coordinamento regionale del Movimento delle sardine -  ha un grande valore simbolico perché il tribunale ha la competenza in materia di immigrazione, lo abbiamo visto ad esempio  quando si è espresso nel caso della Sea Watch. Ma a maggio, ci sarà un appuntamento elettorale ed ecco quindi che la presenza delle sardine è un risveglio in un luogo simbolo di tutta Italia". 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento