rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Poca trasparenza e infiltrazioni? Il Codacons al ministro Lamorgese: "Inviate gli ispettori al Comune”

La richiesta di un'indagine arriva dopo i diversi casi di presunte irregolarità segnalate dall'associazione dei consumatori. Di Rosa: "Bisogna intervenire e farlo subito, per diradare ogni possibile dubbio"

“Abbiamo chiesto una indagine ispettiva sul Comune, che possa diradare la possibilità che ci possano essere infiltrazioni di ogni genere. Bisogna intervenire e farlo subito. Per questo motivo, abbiamo chiesto al ministro dell’interno Luciana Lamorgese, al prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, al presidente della Regione, Nello Musumeci, al presidente della commissione regionale Antimafia Claudio Fava e all’assessore regionale alle Autonomie Locali, Marco Zambuto, di disporre un intervento ispettivo e cercare di capire se all’interno della macchina amministrativa del Comune di Agrigento possano esserci infiltrazioni di ogni genere. Noi possiamo affermare che il super dirigente aveva costruito all’interno della macchina amministrativa una vera 'squadra' di dipendenti al suo servizio che, formando una 'piovra' interna al palazzo, gestivano ogni ufficio, ogni servizio e i rapporti con le ditte, a loro piacimento”. Lo ha detto, ai microfoni di AgrigentoNotizie, il responsabile regionale Codacons Enti Locali, Giuseppe Di Rosa, a margine di una conferenza indetta per fare il punto sui diversi casi sollevati dalla stessa associazione dei consumatori.

Il blitz dei carabinieri a palazzo dei Giganti e il sequestro di documenti del distretto socio-sanitario, notificati più avvisi di garanzia

Video popolari

Poca trasparenza e infiltrazioni? Il Codacons al ministro Lamorgese: "Inviate gli ispettori al Comune”

AgrigentoNotizie è in caricamento