Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Palma di Montechiaro

Presi i responsabili del colpo alla gioielleria

Gli agenti delle Questure di Agrigento e Palermo hanno arrestato Mario Gebbia, 34 anni, e...

Le Squadre Mobili delle Questure di Agrigento e Palermo, nella giornata di sabato 19 novembre  hanno tratto in arresto, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere Mario Gebbia, 34 anni, e Giovanni Vernengo, 37 anni, entrambi palermitani, per rapina aggravata in concorso commessa a Palma di Montechiaro lo scorso 10 giugno presso la gioiellereia "Meli".

I due, in concorso con un terzo giovane ancora in fase di identificazione, simulando l’acquisito di un regalo, erano riusciti ad accedere all’interno della gioielleria e, dopo aver immobilizzato la proprietaria e altri in un angolo di quel locale, sotto la costante minaccia di una pistola, si impossessavano dell’oro e dei gioielli custoditi nella cassaforte, per un valore di circa 680mila euro. Dopo aver portato a termine l’azione delittuosa, i predetti riuscivano a dileguarsi dal luogo utilizzando un’autovettura, di colore scuro, lasciata parcheggiata nei pressi.
    
Le investigazioni, grazie alla consolidata prassi di scambio di dati informativi, quali “modus operandi” e descrizioni fisico-somatiche dei malviventi, tra gli Uffici investigativi, hanno consentito di identificare, con assoluta certezza, anche tramite il successivo riconoscimento fotografico, i due indagati, i quali, annoverano a loro carico pregiudizi di polizia, anche per reati specifici.

Il provvedimento restrittivo della libertà personale è stato emesso dal Giudice per le indagini preliminari  Valerio D’Andria su richiesta del procuratore della Repubblica Aggiunto Ignazio Fonzo e del sostituto procuratore Arianna Ciavattini.

Le indagini di Polizia, particolarmente complesse ed articolate, su direttive della Procura della Repubblica di Agrigento diretta da Renato Di Natale, sono state dispiegate, e tuttora proseguono, ad opera della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, retta dr Alfonso Iadevaia,  alle dipendenze  del questore Giuseppe Bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi i responsabili del colpo alla gioielleria
AgrigentoNotizie è in caricamento