menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ben Taub (foto: Brad Catleugh)

Ben Taub (foto: Brad Catleugh)

Il vincitore del Pulitzer 2020 è stato in Procura per indagare sull'esodo dall'Africa

Era il 2016 quando il giornalista e scrittore Ben Taub arrivava ad Agrigento per conoscere bene quanto stava accadendo sulla rotta del Mediterraneo centrale. Ad accompagnarlo: Lorenzo Tondo del "The Guardian"

Era già stato ad Agrigento, anche in Procura. Era il 2016 quando il giornalista e scrittore Ben Taub - vincitore del premio Pulitzer 2020 - arrivava ad Agrigento per conoscere bene quanto stava accadendo sulla rotta del Mediterraneo centrale. Ad accompagnarlo: Lorenzo Tondo del "The Guardian". 

A Ben Taub del New Yorker, per "Il segreto più oscuro di Guantanamo", è adesso andato il Pulitzer. Il giornalista e scrittore si è occupato di jihadismo, criminalità, conflitti e diritti umani, principalmente in Africa, Europa e Medio Oriente. Nel 2017, il suo lavoro sulla Siria, supportato dal Pulitzer Center on Crisis Reporting, è stato selezionato per un National Magazine Award e ha vinto il Livingston Award for International Reporting.

"Ho conosciuto questo giovane giornalista americano curioso e informato nel mio ufficio, in Procura - ha detto l'aggiunto Salvatore Vella - . Ho scoperto dopo quanto scrivesse bene, quanto fosse coraggioso e quanto amasse viaggiare per conoscere. Da quell'incontro Ben tirò fuori un bel pezzo pubblicato sul 'The New Yorker'. Un grande giornalista. Vincitore del prestigioso Pulitzer Prize 2020". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento