Cronaca

Precetto annullato, pure Musumeci bacchetta la preside: "Grave precedente"

Il presidente della Regione attacca la dirigente scolastica di Agrigento centro: "Rispettare le religioni non significa rinunciare alla nostra"

«Celebrare a scuola una messa natalizia è tradizione plurisecolare, che si alimenta della matrice cristiana, giudaica ed ellenica alla quale si ispira la civiltà occidentale. In una scuola ormai multiculturale, la partecipazione degli alunni ad una funzione cattolica non può che essere libera e autonoma: ognuno preghi il proprio Dio. Ma avere rispetto per le religioni degli altri non significa dovere rinunciare alla nostra. Per questo ritengo che la dirigente scolastica abbia agito con un eccesso di prudenza che può costituire, però, un grave precedente».

Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in riferimento alla decisione della dirigente dell’Istituto comprensivo ‘Agrigento centro’ di annullare la messa di Natale in programma a scuola, “in segno di rispetto per le minoranze”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precetto annullato, pure Musumeci bacchetta la preside: "Grave precedente"

AgrigentoNotizie è in caricamento