rotate-mobile
La protesta / Naro

Naro, Cisl Fp e Fp Cgil proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori: carichi troppo gravosi

I sindacati intervengono a termine di un'assemblea: chiesto il tavolo di raffreddamento in Prefettura

Carichi di lavoro ben più gravosi delle ore di servizio previste, Cisl Fp e Fp Cgil proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori part time del Comune di Naro e hanno chiesto l’apertura del tavolo di raffreddamento in Prefettura: in assenza di risposte si procederà allo sciopero.
In particolare, al termine di una specifica assemblea, i dipendenti hanno rappresentato ai sindacati  l’assoluta inadeguatezza dell’orario contrattualmente previsto (in molti casi solamente 18 ore settimanali) rispetto alla reale esigenza di risposta ai carichi di lavoro, nonché della impossibilità, in alcuni casi, di organizzazione stessa degli uffici anche in considerazione della continua perdita di personale, e quindi di professionalità, che il Comune subisce a causa dei pensionamenti.
“A questo stato di cose – dicono i segretari Salvatore Parello e Vincenzo Iacono - si aggiunge la drammatica situazione economico finanziaria dell’ente, attualmente in procedura di dissesto finanziario, che non consente una normale programmazione dei fabbisogni di personale. Tale situazione, che ormai si trascina da tempo, non consente ai lavoratori di avere una retribuzione che sia almeno vicina al concetto di liberazione dal bisogno sotteso alla disciplina dettata dalla nostra Costituzione.  Appare evidente quindi come in assenza di risposte concrete – proseguono Parello e Iacono - questi lavoratori, che lo ribadiamo non hanno allo stato dei fatti alcuna prospettiva di miglioramento della loro condizione di sviluppo professionale e, quindi, di miglioramento in termini economici, hanno inteso avviare una mobilitazione che cesserà solo quando siano approntate, anche in termini prospettici, delle azioni concrete e idonee a rendere normale la loro condizione lavorativa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naro, Cisl Fp e Fp Cgil proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori: carichi troppo gravosi

AgrigentoNotizie è in caricamento