menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precari dell'ex Provincia regionale, rinviata la stabilizzazione

Il commissario con un atto di indirizzo ha evidenziato la volontà di procedere alle assunzioni, ma ribadisce che tutto è bloccato a causa della mancata riforma degli enti di area vasta

Non un addio, più che altro un "arrivederci". Un "vorrei, non vorrei, ma se vuoi". Un impegno, insomma, a fare quando si potrà.

E' commissario da un anno: Di Pisa resta alla guida del Libero consorzio

Il commissario del Libero consorzio Girolamo Di Pisa, nei giorni scorsi, ha infatti firmato un atto di indirizzo con il quale, nel prorogare tutti i contratti a tempo determinato fino al dicembre 2019, ribadisce la volontà di procedere alla stabilizzazione di tutto il personale precario”, ovvero 133 unità, subordinando le stesse “alla soluzione delle problematiche conseguenti agli inadempimenti dell’Osservatorio regionale per l’attuazione della legge 15”, ovvero quella che avrebbe dovuto riformare le Province, sottraendo loro competenze, ma, anche, consentendo la mobilità tra diversi enti del personale in servizio.

Via libera dalla Giunta, prorogati i contratti a tempo determinato

Peccato che l'Osservatorio non sia mai entrato in funzione, le linee guida non siano mai state sottoscritte e quindi, sottolinea Di Pisa, sono impossibili in questa fase le assunzioni - tali sono le stabilizzazioni -. Quindi tutto da rinviare verosimilmente a data da destinarsi, anche se, fortunatamente, le condizioni economiche dell'Ente oggi non destano particolari preoccupazioni: la crisi c'è, ma non vi è un rischio reale di dissesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento