Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Comune, la stabilizzazione dei lavoratori precari è legata ad un filo

I revisori dei conti sono critici nei confronti della proposta della Giunta, la grana passa al Consiglio comunale

La stabilizzazione dei precari del Comune di Agrigento è letteralmente legata ad un filo. E questo non solo perché per poter approvare il piano del fabbisogno del personale bisognerà votare entro uno strettissimo margine di tempo ben 2 bilanci in Consiglio comunale. Infatti una nuova "tegola" è comparsa nei giorni scorsi: i revisori dei conti hanno dato parere negativo alla proposta della Giunta di trasformazione dei contratti dei lavoratori a tempo determinato, sostenendo che non sarebbe possibile applicare, come dovrebbe avvenire, una stabilizzazione a 25 ore per tutti i lavoratori, ma bisognerebbe semmai stabilizzare tutti a 18 ore e poi fare valutazioni di tipo meritocratico.

La Giunta vota in piena notte il bilancio mancante e "salva" i precari

Due posizioni, quelle dei revisori e degli uffici finanziari, sostanzialmente inconciliabili, e rispetto alle quali nessuno sembra pronto a fare un passo indietro. Tutto quindi si caricherà sulle spalle dei consiglieri comunali, i quali dovranno o approvare il piano con un parere tecnico negativo o bocciare tutto, assumendosi, in ogni caso, enormi responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, la stabilizzazione dei lavoratori precari è legata ad un filo

AgrigentoNotizie è in caricamento