rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Parcheggiatori abusivi nel piazzale dell'ospedale, blitz della polizia

Due uomini sono stati sanzionati e gli è stato sequestrato, ai fini della confisca, il denaro che avevano in tasca: poco meno di 20 euro visto che i due si erano appena messi all'opera

Blitz della polizia di Stato al parcheggio dell'ospedale "San Giovanni di Dio". Dopo le proteste degli automobilisti - visitatori e persone che si recano nella struttura per dei controlli sanitari - la polizia ha risposto con un vero e proprio blitz. Due i parcheggiatori, naturalmente abusivi, che sono stati "pizzicati".

Posteggiatori abusivi in azione, tante le proteste 

Ad ognuno di loro, i poliziotti della sezione "Volanti" ha elevato una sanzione amministrativa, che ha un minimo di mille euro e può arrivare fino ad un massimo di 3.500 euro. A tutti e due è stato, inoltre, sequestrato - ai fini della confisca - il denaro che avevano in tasca: poco meno di 20 euro visto che i due si erano appena messi "all'opera".

Parcheggio dell'ospedale: terra di nessuno

E quello delle scorse ore - il blitz dei poliziotti della sezione "Volanti" - sembra essere soltanto l'inizio di una vera e propria "battaglia" che proseguirà fino a quando la "guerra" non sarà vinta, ossia fino a quando gli automobilisti potranno tornare a posteggiare, liberamente, serenamente, in un'area - quella antistante all'ospedale - che è privata.

Ad agire, negli scorsi giorni, erano tre posteggiatori. Tre uomini che - probabilmente consapevoli del fatto che quella è un'area privata - non temevano neanche il "Daspo urbano". Trattandosi di un piazzale privato, infatti, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, non può procedere - come ha invece già fatto per i parcheggiatori abusivi di piazza Vittorio Emanuele - a firmare il cosiddetto "Daspo urbano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatori abusivi nel piazzale dell'ospedale, blitz della polizia

AgrigentoNotizie è in caricamento