rotate-mobile
Denuncia alla polizia / Canicattì

Posteggia lo scooter del fratello sotto casa e l'indomani non lo ritrova più: ennesimo colpo della microcriminalità

I poliziotti, dopo aver raccolto la denuncia a carico di ignoti, hanno avviato le indagini. Uno dei primi passaggi investigativi è stata, inevitabilmente, la verifica della presenza di eventuali impianti di videosorveglianza sistemati nella zona

Torna a casa, subito dopo mezzanotte, e posteggia lo scooter, intestato al fratello, nei pressi dell'abitazione. Alle 7,30 dell'indomani, ossia al momento di riprenderlo, il due ruote non c'era però più. Ha 46 anni il canicattinese che s'è presentato, negli scorsi giorni, al commissariato di polizia della città per denunciare, appunto, il furto dell'Aprilia Scarabeo. All'interno del portaoggetti dello scooter, il quarantaseienne aveva anche lasciato la sua carta di identità. 

I poliziotti del commissariato di Canicattì, dopo aver raccolto la denuncia a carico di ignoti, hanno avviato le indagini. Uno dei primi passaggi investigativi è stata, inevitabilmente, la verifica della presenza di eventuali impianti di videosorveglianza sistemati nella zona dove, durante la notte, è stato appunto fatto sparire lo scooter. Non filtra però, inevitabilmente, nessuna indiscrezione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posteggia lo scooter del fratello sotto casa e l'indomani non lo ritrova più: ennesimo colpo della microcriminalità

AgrigentoNotizie è in caricamento