menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Maltrattò moglie per 12 anni", annullato allontanamento da casa per 42enne

Lo ha deciso il tribunale del riesame: l'uomo non dovrà, però, avvicinarsi alla donna che avrebbe maltrattato

Ordinanza parzialmente annullata dal tribunale del riesame: l’empedoclino di 42 anni, accusato di avere maltrattato la moglie per dodici anni, può tornare a casa, dove non ci sarà la presunta vittima che ha trovato un’altra sistemazione, ma resterà obbligato a non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna.

Il gip, nei suoi confronti, aveva emesso un provvedimento cautelare di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla vittima. L’uomo è accusato di maltrattamenti, lesioni aggravate e accesso abusivo a sistema informatico. Il riesame, adesso, ha rimodulato il provvedimento. L’indagato, difeso dall’avvocato Monica Malogioglio, nei giorni scorsi è stato interrogato dal gip Luisa Turco e ha tentato di dare dei chiarimenti rispetto alle accuse che gli vengono mosse.

All’indagato si contesta di avere picchiato la donna per l’intera durata del rapporto coniugale, a partire dal 2008 e fino ai giorni scorsi.

La donna sarebbe stata più volte colpita con schiaffi e pugni oltre che minacciata con un coltello da cucina. Il 12 dicembre scorso finì pure in ospedale per i traumi subiti a causa degli schiaffi, dei pugni e dei calci con cui sarebbe stata colpita. L’accusa di accesso abusivo a sistema informatico scaturisce dall’ingresso non autorizzato nel profilo facebook della donna di cui avrebbe pure cambiato il nome sempre a sua insaputa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento