Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Non abusò della cognata diciottenne dopo averla picchiata", assolto

La donna lo aveva denunciato sostenendo di essere stata scaraventata sul letto e avere subito abusi. La difesa: "Profondo degrado sociale ma è innocente"

Il tribunale di Agrigento

Assoluzione perchè il fatto non sussiste: i giudici della prima sezione penale, presieduta da Alfonso Malato, hanno scagionato L.N., 47 anni, accusato di violenza sessuale ai danni della cognata che, secondo l'ipotesi iniziale, avrebbe trascinato sul letto e preso a botte per abusarne.

L’empedoclino, difeso dall’avvocato Luigi Troja, doveva rispondere pure di lesioni aggravate ma il reato è caduto in prescrizione già durante l'udienza preliminare. L’episodio al centro della vicenda è avvenuto a Porto Empedocle il 30 giugno del 2007.

Il quarantasettenne era accusato di avere picchiato la cognata e di averla trascinata con violenza fino alla camera da letto riuscendo a palpeggiarla più volte sulle parti intime con la finalità, probabilmente, di consumare un rapporto sessuale completo.

Il pm Elenia Manno aveva chiesto la condanna a 2 anni. "L'ipotesi accusatoria - aveva detto - ha trovato pieno riscontro dal dibattimento. La difesa dell'imputato, secondo cui è stata la donna a cercarlo quel giorno e non c'è stata alcuna violenza, non può essere ritenuta credibile anche alla luce del referto medico dell'ospedale che ha documentato dei lividi".

La ragazza, che all’epoca dei fatti non aveva neppure compiuto 19 anni, secondo la ricostruzione dell’episodio contenuta negli atti dell’inchiesta, avrebbe evitato il peggio scalciando e colpendolo alla testa con il cellulare. 

"Si tratta di un episodio che, nel profondo degrado sociale in cui matura - aveva replicato l'avvocato Troja - trova una completa giustificazione. Non c'è stata alcuna violenza, tanto che, come ricostruito dalla presunta vittima in aula, i rapporti fra loro sono rimasti buoni". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non abusò della cognata diciottenne dopo averla picchiata", assolto

AgrigentoNotizie è in caricamento