menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Ore di baldoria fra le aule della scuola "Falcone-Borsellino": vandali scatenati seminano danni

La banda è riuscita ad intrufolarsi dopo aver forzato una finestra. I poliziotti sono già al lavoro da ore: presente anche la Scientifica per rilevare impronte digitali, ma non soltanto

Vandali scatenati, questa notte, alla scuola "Giovanni Falcone e Paolo Borsellino", in via Einaudi, di Porto Empedocle. Senza essere visti, né tantomeno sentiti, sono riusciti ad intrufolarsi all'interno dell'edificio che ospita la scuola dell'infanzia e la scuola media. La banda - difficile, infatti, ipotizzare che possa essere entrato in azione un singolo individuo - ha messo diverse aule a soqquadro. Cercavano forse qualcosa? O è stato un raid vandalico puro? 

Se lo stanno chiedendo anche i poliziotti del commissariato "Frontiera" che, da ore ormai, sono sul posto. Al lavoro - per cercare eventuali impronte digitali o tracce d'interesse investigativo - anche la Scientifica. A fare la scoperta, stamani, al momento della riapertura della scuola, sono stati gli operatori scolastici che hanno subito avvisato la presidenza e dunque il commissariato di polizia. I vandali sono riusciti ad intrufolarsi - questo è certo - da una finestra che sarebbe stata forzata. 

Stando ai primissimi sopralluoghi degli investigatori, dall'istituto "Giovanni Falcone e Paolo Borsellino" non sembrerebbe mancare nulla. Nessun tentativo di furto, dunque. Verosimilmente, durante la tarda serata o durante la notte, è stato messo a segno un raid vandalico puro. Un raid che ha provocato danni all'istituto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento