rotate-mobile
Cronaca Porto Empedocle

Ubriaco crea disordini in un bar, i poliziotti lo immobilizzano con lo spray al peperoncino

Il trentasettenne è stato denunciato, alla Procura, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Per le sue condizioni di ebbrezza è stato poi portato al pronto soccorso

Trentasettenne ubriaco disturba i clienti e i gestori di un bar. Interviene, a Porto Empedocle, la polizia e gli agenti della sezione "Volanti" della Questura di Agrigento, con in testa il commissario capo Francesco Sammartino, per riuscire a bloccarlo utilizzano lo spray al peperoncino. Ed è la prima volta, nell'Agrigentino, che succede. L'uomo, poi portato al pronto soccorso proprio perché ubriaco, è stato denunciato, alla Procura della Repubblica, per le ipotesi di reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. 

A comporre il 113, chiedendo l'intervento dei poliziotti, è stato il proprietario del bar. Il trentasettenne ubriaco pare che disturbasse tutti e continuasse a chiedere di bere. Gli agenti dell'ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico - coordinati dal commissario capo Francesco Sammartino - della Questura di Agrigento si sono immediatamente precipitati. I poliziotti hanno cercato, in tutti modi, di riportare alla ragione il trentasettenne empedoclino, ma l’abuso di sostanze alcoliche ed il suo stato alterato ha creato non poche difficoltà. All'improvviso, senza apparente motivo, l’uomo si è scagliato - ha ricostruito la Questura - con calci e pugni contro gli agenti delle "Volanti". A questo punto - dopo che erano falliti i tentati di mediazione e dissuasione - i poliziotti, mentre il trentasettenne si scagliava contro di loro, hanno utilizzato, come previsto dalla normativa, lo spray al peperoncino.

"Lo spray al peperoncino nebulizza un principio attivo naturale a base di "OleoresinCapsicum" e rappresenta uno strumento di dissuasione e autodifesa che non ha attitudine a recare offesa alla persona - hanno spiegato dalla Questura - . Il nuovo dispositivo è una valida alternativa alla coazione fisica che può coadiuvare l’autodifesa dell’operatore di polizia nei servizi di prevenzione. Lo spray è in grado di nebulizzare una miscela irritante oculare con effetti reversibili". Gli agenti delle "Volanti" hanno poi utilizzato, sempre come procedura prevede, lo spray di decontaminazione: una miscela d'acqua. 

Così immobilizzato, il trentasettenne - N. V. C. - è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" per il suo forte stato di ubriachezza ed è stato denunciato alla Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco crea disordini in un bar, i poliziotti lo immobilizzano con lo spray al peperoncino

AgrigentoNotizie è in caricamento