rotate-mobile
Tribunale / Porto Empedocle

Trasmettevano la partita Juve-Milan al circolo con la scheda Sky familiare, assolti i gestori: "C'erano solo pochi avventori"

Il giudice scagiona i titolari della struttura accusati di violazione del diritto d'autore. La difesa: "Nella struttura c'erano appena alcuni amici"

Trasmettono la partita Juventus-Milan all'interno di un circolo di Porto Empedocle con un abbonamento Sky di tipo residenziale-familiare: il giudice, tuttavia, li assolve perché all'interno della struttura c'erano solo pochi avventori. Si sarebbe trattato, in sostanza, di alcuni amici e non di un vero e proprio pubblico.

Questa la decisione del giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Michele Dubini, a conclusione del processo a carico di Baldassare Santaluna e Alessandro Albini, gestori di un circolo accusati di violazione del diritto d'autore e assolti "perché il fatto non costituisce reato".

La denuncia a loro carico è scattata dopo un controllo dei carabinieri il 6 aprile del 2019 durante la partita fra Juve e Milan. Ai due imprenditori era stato contestato di avere utilizzato una scheda Sky di tipo residenziale senza, invece, provvedere alla stipula di un abbonamento commerciale come è richiesto per i locali che trasmettono gli eventi in pubblico. 

In seguito alla denuncia la procura aveva chiesto, ottenendolo, un decreto penale di condanna che è stato opposto dal difensore, l'avvocato Giuseppe Aiello. Il legale, in particolare, ha sostenuto che all'interno del circolo vi fossero pochi amici e, quindi, l'uso della scheda residenziale non era da ritenere illegale. 

Nei mesi scorsi altri gestori di circoli sono stati scagionati con motivazioni analoghe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasmettevano la partita Juve-Milan al circolo con la scheda Sky familiare, assolti i gestori: "C'erano solo pochi avventori"

AgrigentoNotizie è in caricamento